Lavoro, Orientamento

Ma la Lettera di Presentazione serve Davvero?

Tutti sanno che una cosa è impossibile. Poi arriva uno che non lo sa…e la fa

Einstein

Ma voi…quando siete al supermercato a fare la spesa, in base a cosa scegliete di acquistare un prodotto che non conoscete?


Sicuramente un packaging accattivante, colorato, idoneo a quello che state cercando, attirerà l’attenzione, si ok…ma voi non lo avete mai provato…e allora che fate?


Andate più a fondo, prendete in mano quel prodotto, girate la confezione e leggete quelle poche righe di ingredienti o proprietà che vi conviceranno o meno di acquistare quel prodotto.


La vostra LETTERA DI PRESENTAZIONE, avrà lo stesso obiettivo della CONFEZIONE del prodotto che non conoscete…ovvero attirare l’ATTENZIONE sul vostro CURRICULUM VITAE !


Di fatto, la lettera di presentazione, è il primo indizio che il recruiter avrà davanti agli occhi per poter cogliere il motivo per cui voi valete più degli altri candidati e quindi avere la possibilità di essere contattati per un COLLOQUIO DI LAVORO.


Da questo quindi si deduce che la Lettera di Presentazione NON DEVE essere la “spiegazione” del curriculum, piuttosto deve trasmettere il messaggio: “ Hey…IO sono la persona giusta per ricoprire il ruolo che state cercando! Io farò la differenza nella vostra azienda! Io sono una risorsa!”.


E allora andiamo a vedere insieme alcuni passaggi necessari per la stesura di un efficace Lettera di Presentazione:


-CONTENUTI:
In non oltre 400 parole ( massimo 20 righe) in forma discorsiva ma al tempo stesso semplice e dinamica scrivete chi siete / cosa fate / cosa sapete fare / perché vi proponete all’azienda / la vostra disponibilità / saluti/ indirizzi professionali social /numero di telefono/e -mail / autorizzazione al trattamento dei dati personali/ e…non dimenticatevi la FIRMA e il CURRICULUM allegato!


-FORMA:
Per far si che sia più leggibile, oltre a evitare meticolosamente “orrori” ortografici, separate i vari paragrafi, e utilizzate un carattere idoneo che esprima serietà e ordine. Ricordatevi di non allegare la lettera di presentazione alla mail, in quanto la mail stessa

E’ la lettera di presentazione!


-INVIO:
Ovviamente voi avete il vantaggio di potervi informare sull’azienda per la quale vi state candidando, quindi prendete la vostra “lente d’ingrandimento”, e indagate tramite il profilo social dell’azienda per capire quali sono gli indirizzi appartenenti a chi si occupa della selezione del personale , e inviate la vostra candidatura direttamente ai selezionatori.


Mentre se avete un e-mail generica precisate il destinatario o l’ufficio di destinazione.
Ricordatevi sempre di scrivere nell’oggetto della e-mail !


Ecco qui…ora siete pronti a confezionare il vostro curriculum con un pizzico di creatività e la giusta abilità comunicativa, vi regalerete una possibilità in più per il vostro futuro.

Rispondi